Navigation

Progetto “CHI SONO IO!”

IL PROGETTO

Il  Progetto  CHI  SONO  IO!  attualmente  ed  ancora  per  un  biennio  scolastico  è  rivolto  agli  studenti  delle  classi prime dei corsi LiSS, con l’obiettivo più a lungo termine di poter essere rivolto più in generale agli studenti  delle  scuole  secondarie  di  2°  grado,  ispirato  ad  una  concezione  più  moderna  dell’Educazione  Fisica e Sportiva e della figura e del ruolo dell’insegnante di Scienze Motorie e Sportive.

La Premessa

Le  acquisizioni  più  recenti  sul  fronte  scientifico  e  metodologico  applicate  alle  attività  fisico-sportive  e  l’aumentata attenzione per le attività di competizione di alto livello riservate ai giovani dai 12 ai 18 anni, in  piena  adolescenza  –  come  nel  caso  dei  neonati  Giochi  Olimpici  Giovanili  –  pongono  gli  educatori  sportivi  (Insegnanti  di  Scienze  Motorie  e  Sportive)  di  fronte  all’esigenza  di  una  più  approfondita conoscenza sull’evoluzione scientifica dello sport e di attività motorie ad esso connesse ad ogni livello. La conoscenza,  quindi,  dei  punti  di  partenza  (qualità  fisiche  generali  dell’allievo)  e  delle  loro  costanti  modifiche  ed  evoluzioni,  costituisce  fondamento  necessario,  se  non  indispensabile,  per  una  corretta  programmazione e applicazione delle varie metodologie di insegnamento e di preparazione, anch’esse in continuo mutare, a seconda delle diverse reazioni e sviluppo delle qualità fisiche e psichiche dell’allievo.

La Proposta

La  FIEFS  propone  alcuni  stage  presso  il  CPO  di  Formia  per  uno  stage  di  3  giorni  per  gruppi-classe  e  relativi  Insegnanti  di  Scienze  Motorie  e  Sportive  e  di  altre  discipline  (2-3  per  gruppo).  I  partecipanti,  durante  lo  stage,  affronteranno  alcune  rilevazioni  anatomo-funzionali  e  una  batteria  di  test  volta  a  dare  a  ciascun  ragazzo  una  percezione  più  attenta  della  propria  condizione  fisica  generale.  La  verifica  sul  campo  sarà  integrata  da  quella  in  aula,  con  la  proposta  di  riflessioni  condotte  da  docenti/esperti,  relativamente a:

  • Educazione alimentare;
  • Primi elementi di pronto soccorso ed eventuale uso del defibrillatore semiautomatico;
  • Fisiologia generale e conoscenza del corpo umano;
  • Importanza del movimento e della preparazione fisica, anche legata all’allenamento sportivo;
  • Sport, salute e qualità della vita;
  • Sport e disabilità;
  • Altro  (di  volta  in  volta  definito  sulla  base  delle  competenze  disciplinari  dello  staff  di  docenti  che  accompagna il singolo gruppo-classe).

I risultati di quanto rilevato e verificato tramite i test da campo costituiranno:

  • per gli alunni coinvolti, un punto di riferimento per una propria conoscenza nel momento attuale, ma anche e soprattutto nel corso del tempo, per la crescita, l’evoluzione e l’allenamento di ciascuno; 
  • per  tutte  le  figure  che  operano  nell’educazione  e  nel  processo  di  crescita  degli  stessi  alunni,  un  riferimento per guidare al meglio il processo evolutivo di ciascuno di loro, acquisendo al contempo nozioni  e  informazioni su  come  poter  operare  in  senso  più  allargato  con  la  generalità  degli  alunni  con cui si troveranno professionalmente ad operare; si tratta dunque di un processo di formazione e aggiornamento professionale.

PARTNER

Il  Progetto  si  avvale  della  partnership  di  MIUR  (attraverso  la  Direzione  Generale  per  lo  Studente,  l’Informazione e la Partecipazione), CONI, CIP e FIDAL, che in varie modalità lo hanno sostenuto dal suo avvio nel 2014.

ESPERIENZE MATURATE

Durante gli scorsi 5 aa.ss. ed ancora nella prima parte dell’a.s. in corso la FIEFS ha potuto incontrare c/o il Centro  di  Preparazione  Olimpica  di  Formia  circa  50  gruppi  classe  del  1°  anno  del  LiSS,  il  nuovo  Liceo  Scientifico  a  indirizzo  Sportivo,  attraverso  stage  di  3  giorni.  I  gruppi,  provenienti  da  tutte  le  regioni italiane e accompagnati dai rispettivi docenti di Scienze Motorie e Sportive e da altri docenti della classe, hanno  svolto  il  programma  delle  attività  previste  dal  protocollo  del  Progetto,  manifestando  durante  e  successivamente all’esperienza svolta, un elevato grado di coinvolgimento e gradimento.

PARTECIPAZIONE

In  considerazione  delle  peculiarità  della  struttura  presso  cui  si  svolgono  gli  stage,  il  CPO  di  Formia,  e  della sua non costante disponibilità, è possibile soddisfare un numero limitato di richieste di adesione. Le  istanze  di  partecipazione  delle  singole  scuole  vengono  progressivamente  valutate  –  e  nel  caso  approvate –  in  ragione  dell’ospitalità  resa  disponibile  dallo  stesso  CPO,  legate  al  calendario  di  preparazione  di  quanti  (atleti,  tecnici,  Federazioni  italiane  ed  estere,  usufruiscono  di  tale  preziosa  risorsa del sistema di formazione sportiva del nostro Paese).

Affinché  una  richiesta  di  adesione  al  Progetto  possa  essere  presa  in  considerazione,  le  scuole  interessate  devono  inviare  una  email  il nostro modulo CONTATTI indicando  nel  testo  dell’email  la  chiara  richiesta  di  adesione,  la  classe  potenzialmente  coinvolta,  il  docente  di  Scienze  Motorie  e  Sportive  referente  e  la  sua  personale  reperibilità  tramite  telefono  ed  email.  Lo  staff  FIEFS  che  cura  il  Progetto  provvederà a prendere successivi contatti diretti ed a valutare la possibilità di soddisfare la richiesta in base a quanto precedentemente chiarito circa le disponibilità della struttura logistica ospitante.